mercoledì 17 settembre 2014

Top 5: i migliori souvenir


Ogni volta che viaggio, non dimentico mai di portare a casa con me, un ricordo del luogo che ho visitato. Questa top 5 è dedicata proprio ai souvenir: spesso si è in difficoltà nell'acquistarli. Alcuni negozi infatti vendono solamente chincaglierie, prodotte in paesi lontani e reperibili non solo nel luogo da noi visitato. Altre volte invece si arriva a pensare che alcuni oggetti sono veramente troppo kitch... Cosa comperare allora, per noi e per i nostri cari? Ecco qualche idea


1.Cibo: è sempre un regalo gradito. Può consistere nel prodotto tipico del luogo, o anche in un liquore fatto in casa, un dolce. In Italia non avrete che l'imbarazzo della scelta. E se siete all'estero potete portare birra, thè, cioccolato o qualcosa che da noi non si trova. Avrete capito che questo è il mio souvenir preferito!

fast food vs slow food- Sicilia
 
2.Riproduzioni in miniatura dei monumenti: ebbene sì, anche quello che può essere il più kitch dei regali, può invece trasformarsi, in un contesto di arredamento adeguato, in un bel pensiero. Personalmente adoro le riproduzioni della tour Eiffel, mentre mi fa sempre ridere vedere a Venezia, miniature della torre di Pisa! Ecco, vi prego, se optate per questo regalo, prendete qualcosa inerente il luogo, non acquistate la riproduzione della statua della Libertà, se visitate la Louisiana!

3.Un capo di abbigliamento: potrebbe essere una maglietta con una scritta spiritosa (fate attenzione a sceglierne una un po' intelligente), oppure un acquisto in una catena di negozi che in Italia non si trova. O ancora: seguite il vostro impulso. Potreste vedere in un vetrina un abito fantastico, e decidere di comprarlo poiché è troppo bello per poterlo lasciare lì. Vi ricorderete per sempre del momento in cui l'avete scelto, in quel minuscolo vicolo a Barcellona..e potrete condividere questa scoperta con altri viaggiatori!

maglietta simpatica vista in Andalusia
 
4. Oggetti di design o artigianato locale: qualcosa per abbellire la vostra casa, o anche un oggetto di produzione locale, come ad esempio un tappeto. Sono regali magari non proprio economici ma di sicuro effetto!

5.Prodotti di uso quotidiano: tazze, bicchieri, posate ecc...con il logo di un museo che vi è piaciuto, o con una foto del luogo che avete visitato. Non so voi, ma io le tazze le rompo sempre, e mi piace riceverne in regalo! Per non parlare delle mitiche calamite: utilissime nell'abbellire il mio frigo!

Quali souvenir vi piace ricevere? E quali trovate più kitch? Fatemi sapere!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
'''